28 September 2015

Il giornale di Reva: una casa che non si muove!


Ciao a tutti mi chiamo Reva ho 21 mesi e da quando ho due settimane di vita sono a bordo di una barca a vela. La barca di fatto é la mia casa e per me é molto più normale abitare qui che altrove. Quest'anno i miei genitori hanno venduto la nostra vecchia e cara Coelacanthe per andare a vivere in una barca più nuova e grande. Mi é dispiaciuto un pochino lasciare la mia cameretta tutta arancione. Per due mesi siamo andati a vivere dai nonni che hanno una casa con un grande giardino e due grossi cani. All'inizio mi facevano un pochino di paura ma poi ho capito che sono buoni e alla fine erano loro ad aver paura di me perché gli saltavo in groppa e li stropicciavo tutti. A casa dei nonni si deve mettere sempre qualcosa sui piedi e anche la mamma e il papà che sono sempre a piedi nudi ora hanno delle ciabatte o scarpe. Appena fuori però giravamo tutti e tre scalzi, mi piace sentire l'erba soffice sotto i piedi. La casa dei nonni non si muove!! e poi é sempre allo stesso posto. Ogni tanto su Coelacanthe mi addormentavo in una baia e al mattina mi svegliavo in un posto diverso perché i miei genitori avevano navigato durante la notte. Vi sembrerà magico ma la mia vecchia casa si poteva spostare! Poi a casa dei nonni c'erano tante cose strane che ho visto per la prima volta. La nonna ogni tanto accendeva una macchina che faceva un rumore infernale e succhiava in un tubo tutta la polvere della casa. Per fortuna poi si poteva spegnere e mettere nel ripostiglio. In bagno dopo aver fatto i bisogni non c'era nessuna pompa ma bastava schiacciare un bottone e con un rumore forte e scrosciante, che la prima volta mi ha molto spaventata, si puliva tutto velocemente. Non c'é bisogno di fare il pieno d'acqua alla casa dei nonni perché un tubo sottoterra la porta continuamente ogni volta che c'é bisogno. Quello che non ho capito é come faceva il nonno ad avere la corrente elettrica perché non sono riuscita a trovare né pannelli solari né eolici in giardino. Siamo stati due mesi con loro e abbiamo passato bellissime giornate anche con le zie e i cuginetti, tanti amici sono venuti a trovarci coi quali abbiamo fatto pranzi e cene strepitose. Ho assaggiato per la prima volta il gelato e devo dire che é qualcosa di delizioso. Poi a settembre abbiamo preparato le valigie perché papà e la mamma mi hanno detto che finalmente avevamo una nuova casa che ci aspettava in Martinica. Io non sò bene dove sia la Martinica ma ho capito che dovevamo prendere l'aereo perché i miei genitori non facevano altro che pesare le valigie. Prima di partire abbiamo fatto cene, pranzi e merenda party per salutare tutti. Quante persone sono venute a salutarmi! Ho capito che sono in tanti a volermi bene. Mi mancheranno e spero verranno a trovarmi nella mia nuova casa. Sono impaziente di vederla....ma questo ve lo racconterò la prossima volta. Baci Salati Reva

No comments:

Post a Comment