28 December 2015

GRENADINE: Tobago Cays

Tobago Cays sono cinque isolotti sparpagliati in una miriade di coralli: Petit Rameau, Petit Bateau, Baradal, Jamesby e Petit Tabac.
Gli isolotti sono protetti da due grandi barriere coralline: World's End Reef, la più esterna, e Horse Shoe Reef.
Tobago Cays sono la tipica immagine da cartolina dei Caraibi: spiagge bianche, palme, acqua cristallina e fondali ricchi di pesci tropicali.
Sono una meta ambita e per questo gli ancoraggi sono molto affollati nei periodi di alta stagione invece in questo momento siamo ancorati insieme ad una decina di barche e possiamo goderci questo paradiso tutto per noi. La zona é parco naturale ovviamente e per preservarlo ci sono una serie di limitazioni da rispettare oltre al pagamento di una tassa di stazionamento giornaliera di 10$EC al giorno per persona (3 Euro).
Partiti da Mayerau arriviamo da Nord e ancoriamo tra Petit Rameau e Petit Bateau (12°38.16N 61°31.75W) su 5m con fondo di sabbia. Ci buttiamo subito in quest'acqua cristallina e facciamo snorkelling tra i coralli dietro le isole. Tre tartarughe nuotano beate davanti a noi ma non riusciamo ad avvicinarle. Sbarchiamo sulla spiaggia di sabbia bianca di Petit Bateau ben tenuta dai ranger del parco. L'acqua cristallina che la bagna sembra una piscina naturale ed essendo protetta dal vento é tranquilla e calma. Reva  gioca con la sabbia e si butta in acqua felice. 


Passiamo una giornta qui poi il giorno seguente ancoriamo dietro Baradal (12°3783N 61°21.42W) ben protetti dal grande reef con la prua rivolta all'oceano. Le giornate passano veloci mentre siamo occupati ad esplorare ogni isolotto. Sbarchiamo su Jamesby alle prime ore del giorno e troviamo le iguane sui sassi o sui rami che scappano subito nel folto della vegetazione. Siamo soli sulla bella spiaggia, ci sentiamo padroni dell'isola. Dopo un lungo bagno prendiamo un sentiero e raggiungiamo la cima della collina che domina l'ancoraggio. Appena possibile ci buttiamo in acqua e facciamo snorkeling lungo la barriera corallina. Pesci tropicali, razze, tartarughe diventano le nostre compagne di passeggiata sottomarina. Michele incontra una tartaruga particolarmente amichevole e nuota con lei seguendola nel suo girovagare sul fondo in cerca di cibo. Si muove lenta e tranquilla e trasmette tanta pace. Il giorno seguente sbarchiamo su petit Bateau e percorriamo il sentiero che porta sulla sommità dell'isola dalla quale si apre una vista spettacolare a 360° sulle Grenadine: Petit Sant Vincent, Union, Mayerau, Canouan, Palm Island e ovviamente Tobago Cays. Meraviglioso!
Ogni giorno i "boat boys" passano con le loro barche colorate a proporre pesce fresco, aragoste, pane e altri prodotti. Sono gentili e sempre sorridenti e ogni tanto organizzano grigliate sulla spiaggia in una cornice davvero eccezionale.
Le giornate passano veloci e presto dovviamo levare l'ancora per fare rotta su una nuova isola. Arrivederci Tobago Cays!




No comments:

Post a Comment