28 June 2010

BRASILE: Salvador de Bahia

Salvador è una città calorosa e rumorosa. Ci piace e non ci stanchiamo di girare per le sue vie, passeggiare nella città alta, comprare al mercato di San Joaquim e soprattutto gustare i suoi unici e deliziosi succhi di frutta!!
Sono cominciati i Mondiali di Calcio e la città è in delirio. Il giorno della partita tutto si ferma: negozi chiusi, niente bus, niente taxi, vie deserte e tutti radunati davanti ai maxi schermi sparpagliati nei 4 angoli della città con addosso la maglia della nazionale. Quando arriva il gol un boato scuote Salvador, sono le urla in coro dei brasiliani e poi via con botti e ovviamente musica!
Da non perdere a Pelourinho lo spettacolo dei ragazzi che suonano i tamburi prima e dopo la partita. Unici.
Domenica 20/06/2010
Oggi si gioca la partita Brasile-Costa d`Avorio e noi siamo invitati da Tatà a casa di Taiane con la sua famiglia per assistere a questo evento.
A casa di Taiane troviamo ad accoglierci la mamma, il fratello, la sorella con marito e figli, il cognato con famiglia, dei vicini, amici e ancora una serie infinita di persone.Siamo in una tipica famiglia brasiliana che vive dignitosamente, la domenica la casa è aperta a chi vuole venire e si cucina sempre un pò di più.
TRovo questa usanza incredibilmente bella!
Beviamo birra in quantità industriale, impossibile rifiutare, mangiamo fejoada e churrasco. C`è allegria e tanta confusione ma è bello stare con loro, ci fanno subito sentire a nostro agio e ci ricoprono di abbracci e di regali.
Risate, urla e delirio ad ogni gol (Risultato 3:1 per il Brasile).
Siamo eccitati e storditi dalla birra, dalla confusione e da tanto calore umano. Una giornata meravigliosa!
Dopo esserci ripresi con una bella passeggiata nel quartiere di Cajazera 5 raggiungiamo con Tatà, Taiane e Bira la Chiesa di Casa do Sol per la messa.
Salutiamo commossi Tatà e ci promettiamo di rivederci ancora se non qui da un altra parte nel mondo. "Siete speciali, vi ammiro molto". Abbracciamo con affetto questo ragazzo dallo sguardo luminoso e sincero.
Pina e Filò ci invitano a cena e ci presentato padre Luisiano.
Passiamo la notte a casa di Pina ed è la prima notte che passiamo in un letto sulla terraferma da quando siamo partiti!
Una giornata ricca di forti emozioni.
Martedì 22/06/2010
Coelacanthe è tirata a lucido, cuciniamo tutta la mattina perché vengono a pranzo Bira e Zenny.
Risotto allo zafferano, patate e piselli, focaccia, crepes dolci e vino rosso.
Bira ci porta dei Cd di musica brasiliana da copiare e ci regala un liquore al Jenipapo per il viaggio. "Così mi penserete"
Zenny sale su una barca per la prima volta in vita sua e si guarda in giro incuriosita.
Mangiamo e chiacchieriamo.   
Zenny mi mostra come usare correttamente la macchina da cucire che abbiamo comprato a Salvador di seconda mano. Sua mamma è sarta e la chiamiamo al volo per una consulenza tecnica.
Che risate!
Zenny inizia ad avere fastidio per il movimento della barca e dopo il caffè scendiamo a terra.
Andiamo tutti insieme a Pelourinho, ci aiutano a trovare un negozio di tessuti (dove ordiniamo un telo in plastica come tendalino per la barca), passeggiamo per le piazze e le vie colorate, piene di persone e di musica.
Bira ci porta in un locale a bere Cravinio (liquore con i chiodi di garofano) e un altro liquore di uve. Sono buonissimi e presto facciamo un giro dopo l`altro.
Si fa sera e arrivati all`Elevador ci salutiamo con uno dei mitici e unici calorosi abbracci di Bira
"Ci vediamo nel mondo!!"
Lunedì 28/06/2010
Prepariamo la barca e facciamo le formalità di uscita dal paese, domani ci spostiamo a Itaparica per fare acqua e partire appena il meteo sarà favorevole.
Pina e Filò vengono a salutarci al porto. Ci regalano un pane fatto in casa e un fiore del loro giardino. Che doni meravigliosi. Ci commuoviamo durante i saluti, tra baci e forti abbracci.
"Siete stati un dono per tutti noi,ricordate che avete una casa dove potete gettare l`ancora quando avete bisogno di una pausa, vi aspettiamo a braccia aperte"
Noi ci sentiamo come quelli che hanno ricevuto più di tutti! Grazie di Cuore
"Il vero viaggio consiste, non tanto nel collezionare luoghi e paesi, bensì nell'acquisire OCCHI NUOVI "(Parole in cammino).


www.vagabondsail.com

No comments:

Post a Comment