28 June 2011

GAMBIER: Monte Mokoto

Il 28 giugno sbarchiamo di buon ora da Coelacanthe per fare una gita sul monte Mokoto alto 425 metri.
Passiamo dall'unico panettiere dell'isola per ritirare le baguette (bisogna prenotarle il giorno prima) per il nostro pic-nic in "alta quota".
Da Rikitea bisogna seguire la strada asfaltata che attraversa l'isola e poi prendere il sentiero a destra dove si trova il cartello bianco e azzurro.
Camminiamo per un ora lungo il sentiero che attraversa un fitto bosco di pini e di felci verdi...non sembra certo di essere in Polinesia.
Camminiamo su un letto di aghi di pino senza incontrare nessuno e appena il bosco finisce si apre davanti ai nostri occhi una vista mozzafiato.
Possiamo ammirare tutta la laguna protetta dal reef con i Motu e le isole dell'arcipelago.
Da questa altezza risaltano sotto i raggi del sole i diversi colori del mare che dal blu scuro del largo diventa turchese nelle baie delle isole.
Ecco Taravai situata vicino all'ingresso Nord-Ovest dell'arcipelago.
Il sentiero ora procede sulla cresta della montagna con lo strapiombo su un lato, procediamo lentamente fino alla vetta.
Proprio sulla cima troviamo un angolino tranquillo per il nostro pic-nic. Pane e formaggio non sono mai stati così buoni!
Respiriamo a pieni polmoni il profumo dell'erba che si mescola a quello del mare e non riusciamo a togliere gli occhi dal panorama.
Scendiamo dal monte Mokoto e prendiamo un sentiero che ci permette di attraversare l'isola nel bosco.
Approfittiamo di questa lunga passeggiata per raccogliere dei limoni e dei pompelmi ma oggi siamo fortunati perché troviamo lungo la strada due belle zucchine e una grande zucca. Grande festa!
Ritorniamo a Rikitea nell'ancoraggio dove Coelacanthe riposa tranquilla in mezzo alle poche barche (una decina) che come noi stanno esplorando queste belle isole.


www.vagabondsail.com

No comments:

Post a Comment