29 June 2013

TAHITI: PAPEETE

Tahiti è l'isola più grande della Polinesia Francese. L'Aeroporto Internazionale di Faa'a la rende punto di arrivo e di partenza per tutti i suoi visitatori. La sua capitale Papeete è il centro amministrativo ed economico con il suo porto, le sue aziende ed i suoi commerci.
Oltre a tutto questo Tahiti è un luogo che avrà per sempre un posto speciale nei nostri cuori, qui passiamo infatti due anni della nostra vita, qui abbiamo l'opportunità di crescere attraverso importanti esperienze lavorative, qui trasformiamo in realtà il nostro desiderio di prolungare il nostro viaggio. Papeete diventa presto la Nostra città che impariamo a conoscere, scoprire, amare e a volte odiare. Tutti i giorni percorriamo le sue strade, passiamo le pause pranzo ad esplorarla, a conoscere chi la abita fino a sentirci ogni giorno sempre più a casa. Ci piacerebbe farla conoscere meglio anche a voi.
Una giornata completa é necessaria per scoprire la vera Papeete. Nonostante sia la capitale della Polinesia é famosa per la sua urbanizzazione anarchica e per i suoi imbottigliamenti degni di una Milano sorprendenti per un isola così piccola.
Sul mare si trova la Casa della Cultura costruita negli anni 70 con la sua biblioteca e il grande teatro. Da qui parte il fronte mare della città con la piazza To’ata dove una struttura permanente capace di accogliere 6000 persone presenta molteplici spettacoli e concerti. Gli spettacoli di canti e danze  della festa dell’Heiva nel mese di luglio si svolgono qui. La piacevole passeggiata si affaccia sulla rada di Papeete con il suo porto, l’entrata della passe e il molo dove attualmente è in costruzione un marina a due passi dal centro della città.
Lungo il mare si trova il parco Paofai, una lunga passeggiata nel verde dove passiamo innumerevoli pause, pranzo nella pace e la quiete di questo luogo. Giochi per bambini, percorso fitness, aree pic-nic, sanitari e tanto verde rendono il parco adatto a tutti. Poco lontano il Museo della Perla, presenta i misteri di questo gioiello millenario.
Al Parco Bougainville, circondato da un bel giardino, possiamo trovare due cannoni delle navi da guerra del 1914 e il busto di Bougainville. Propio di fronte si trova il Mac Donalds pieno di giovani a qualsiasi ora.
Il centro commerciale Vaima é un edificio a più piani, animato tutta la giornata dalle persone che si aggirano per i numerosi negozi, bar, ristoranti, agenzie di viaggio…tutti raggruppati per uno shopping sfrenato.
Sul fronte mare si trova il pontile delle navi da crociera. Il porto dei traghetti luogo d’imbarco per Moorea è un vivace tumulto di macchine, moto, camion e persone che si imbarcano per l’isola sorella. La zona del porto con il Motu Uta era l’antica residenza reale di Pomare.  
Il fare Manihini al cuore di un bel giardino tropicale é la sede dell’ufficio del turismo locale, giusto di fianco nella piazza Vaiete, sostano le caratteristiche roulotte : ristorantini ambulanti che aprono alla sera e offrono una cucina semplice e gustosa con piatti tahitiani,grigliate, piatti cinesi, pizze crêpe a prezzi modici.
Da non perdere é sicuramente il Comune di Papeete con il suo edificio fiabesco la cui scalinata dell'ingresso principale compare nelle foto di matrimonio della maggior parte dei polinesiani e non solo.
La Cattedrale Notre Dame di Papeete, principale centro della comunità cattolica, é stata eretta nel 1875 e recentemente restaurata. Al suo interno belle vetrate colorate che rappresentano la vita quotidiana degli abitanti e una grossa scultura in legno della Vergine con il Bambino. Il mio studio fotografico è proprio accanto alla Cattedrale nel cuore della città. Spesso con le mie colleghe pranziamo nel verde che la circonda o ci fermiamo a guardare il "frenetico" via vai di persone che passano di qua.
Poco lontano si trova da una parte il quartiere commerciale che raggruppa una serie di negozi facenti parte dell’antico quartiere cinese e dall’altra il Mercato Municipale.


Il Mercato Municipale
Il grande mercato pubblico é il cuore più vivo ed autentico della città. Qui si trovano prodotti locali, dai fiori alla frutta, dal pesce alla verdura, e una ricca scelta di artigianato. Vero polo di attrazzione della città, l’animazione é perpetua e l’ambiente é vivo dalle 4 di mattina fino alle 17 di pomeriggio. Questo luogo di vita é il centro storico, culturale e sociale di Papeete. Si estende su più di 7000m2 e mostra ai suoi visitatori una completa panoramica dell’autentica vita polinesiana. Io adoro stare in questo mercato, che ho visitato almeno una volta al giorno, curiosare tra le bancarelle,conoscere chi ci lavora e anche incontrare turisti italiani di passaggio. Quello che più mi piace è l'atmosfera che solo qui si può respirare.
Le bancarelle di frutta e legumi offrono una varietà di sapori e prodotti locali differenti : uru, ignames, patate dolci, taro, pota, banane, ananas, limoni, manghi, pompelmi, angurie, corossol, carambole, quenettes, ramboutans…
Le bancarelle del pesce mettono in bella mostra pesce della laguna come grossi pesci del largo : tonni, bonite, mahi mahi, spada, carangue, pappagalli, rougets…Non mancano ovviamenti i frutti di mare, le aragoste, gamberetti, granchi o i famosi benitiers. Sparsi qua e là ci sono angoli per mangiare la carne dove é possibile assaggiare il delizioso maialino caramellato.
Verso il fronte mare troviamo il paradiso dei fiori : tiare tahiti, taina, tipanie e altro. Le corone di fiori, i bouquet e le ghirlande sono delle vere e proprie opere d’arte.
Al primo piano si trovano le bancarelle di artigianato dove tutte le isole espongono le loro meraviglie  Cappelli, peue e cestini delle Australi ; Sculture in pietra o legno, tapa, pahu da cerimonia delle Marchesi ; faifai, monoi, bijoux e ovviamente la perla nera delle Tuamotu e Gambier.Ce n’é davvero per tutti i gusti.
I Polinesiani sono veri maestri nella produzione di oggetti d'artigianato, nel tatuaggio e nalla scultura, espressioni artistiche tradizionali che narrano un patrimonio culturale e creativo ancestrale. Imperdibile!


No comments:

Post a Comment